di Arianna Torelli
Una vetrina sulla strada dell’arte si è aperta per due artisti parmigiani, che sono stati ospiti dell’undicesima edizione del Salon “Art Shopping”, la manifestazione si è tenuta lo scorso fine settimana a Parigi, al Caroussel du Luvre. Francesco Granelli e Noemi Bolzi hanno esposto alcune loro opere all’interno dello stand della Compagnia Artisti e Autori di Torino.
Granelli è nativo di Soragna, ma vive a San Secondo. E’ disegnatore, illustratore, caricaturista, pittore, affrescatore e scultore, ma al Caroussel ha portato tre quadri dipinti con olio su tela. E’ stato vincitore del Premio “Giovannino Guareschi” per la caricatura nel 1993. Hanno parlato di lui Giorgio Forattini, Corrado Mingardi, Licinio Boarini.
La Bolzi invece, nota per i suoi bijioux e ceramiche raku, ha portato sia dipinti particolamente materici, come nello stile che le è proprio, che gioielli realizzati mediante l’antica tecnica giapponese che fa interagire i quattro elementi. Nata a Parma, vive e lavora tra la provincia, l’Appennino Tosco-Emiliano e la Liguria.
Il Salon si è confermato anche quest’anno uno dei più importanti appuntamenti per l’arte contemporanea europea. Lo spazio a disposizione all’interno di un edificio di grande valore storico ed artistico, ha permesso di mostrare a visitatori di tutto il mondo le novità, è il caso di dirlo, low cost del panorama internazionale. Requisito indispensabile per partecipare alla grande esposizione era infatti il prezzo non superiore ai 5.000 euro di ogni opera in mostra. L'”Art Shopping” è dunque una delle poche occasioni per gli artisti non ancora affermati di farsi notare dagli estimatori di ogni settore delle arti visive (pittura scultura fotografia grafica disegno, video, ecc.). Ma non è tutto: l’inserimento delle opere nella Boutique online permette la visibilità e la possibilità di vendita anche dopo l’evento stesso.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: