di Giada Bertini

“Siamo felici di aver supportato il lavoro dei custodi giudiziari LAV e Legambiente e di aver contribuito con i nostri volontari alla liberazione dei beagle di Green Hill”. Lo dichiara l’Ente Nazionale Protezione Animali, commentando la conclusione del processo di affidamento dei cani salvati.

Isotta, l’unità mobile di soccorso E.N.P.A., dopo essere intervenuta nelle zone terremotate dell’Emilia, ha fatto tappa a Montichiari dove, oltre ad essere impegnata prima nelle operazioni di trasporto dei cani dall’allevamento al Comando di Brescia del Corpo Forestale dello Stato e poi in quelle di trasferimento dei beagle alle Sezioni locali della Protezione Animali (da dove sono stati consegnati alle famiglie affidatarie), ha operato anche come presidio di soccorso veterinario mobile.

Complessivamente, Isotta ha  trasportato circa 1000 cani. Non meno impegnativo il lavoro degli operatori  E.N.P.A.: la liberazione e l’affidamento dei beagle ha richiesto l’operatività di più di cento volontari, tra quelli impegnati direttamente a Montichiari e quelli mobilitati presso le quindici strutture locali che hanno preso in carico i beagle (Sanremo, Torino, Chieri, Ovada, Novara, Voghera, Monza, Brescia, Bologna, Faenza, Pesaro, Pistoia, Firenze, Perugia, Caserta). Altrettanto importante il supporto fornito dai veterinari e dagli educatori cinofili della Protezione Animali, presente a Montichiari con il direttore scientifico di E.N.P.A. Ilaria Ferri, con Andrea Brutti dell’Ufficio Fauna Selvatica e con l’educatrice Giusy d’Angelo.

“La liberazione dei cani di Green Hill è una vittoria storica per tutta la collettività. – ha aggiunto il presidente nazionale di E.N.P.A., Carla Rocchi – “E’ un risultato importantissimo la cui portata supera i confini nazionali. Ringrazio tutte le persone che hanno reso possibile questo risultato, con l’auspicio che presto il Senato approvi l’articolo 14 della Legge Comunitaria che vieterà per sempre di allevare animali per la sperimentazione”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: