Published On: Mer, Ott 31st, 2012

L’influenza? Si allontana con i cibi ricchi di vitamine

di Elisa Cardinali
In questi giorni, complici gli sbalzi di temperatura, molte persone si trovano a dover fare i conti con i primi malanni di stagione, per questo è bene iniziare a stimolare le difese immunitarie a partire dalla tavola, considerato anche il rallentamento forzato della campagna di vaccinazione nazionale imposto recentemente dall’Aifa per fare chiarezza sui possibili effetti collaterali ed indesiderati superiori alla norma di alcuni tipi di vaccini prodotti. Alcuni cibi possono essere considerati dei veri e propri rimedi “scaccia-influenza” in grado di evitare o comunque limitare il rischio di contrarre i molteplici virus stagionali. E’ bene privilegiare i cibi ricchi di vitamine A, C e D e quelli che contengono un metallo, lo Zinco in grado di stimolare la produzione di anticorpi in modo del tutto naturale. Via libera quindi a patate, broccoli, carote, zucca, pomodori, spinaci e carciofi ricchi di beta-carone, precursore della vitamina A e ad agrumi, frutti di bosco, kiwi, ananas, cavolfiore, peperoni, e prezzemolo per fare scorta di vitamina C. Tra le vitamine poi non deve mai mancare la E contenuta in frutta secca, olio extravergine d’oliva e germe di grano. Per quello che riguarda lo Zinco lo troviamo soprattutto negli alimenti a base proteica come carne di manzo, fegato, ostriche, cavallo, uova, ma anche in alimenti vegetali come fagioli, lenticchie e, tra le piante, nella rosa canina. A tale proposito il brodo di carne e le tisane a base proprio di rosa canina, dolcificate con miele, creano quell’effetto di vasodilatazione benefico sulle vie respiratorie superiori irritate. E’ utile anche utilizzare spezie come peperoncino, paprica e curry che provocano sudorazione consentendo di stabilizzare la temperatura corporea, oltre a contenere un principio attivo antinfiammatorio come l’acido acetilsalicilico. Nella preparazione dei cibi è bene utilizzare aglio e cipolla che con il loro effetto antisettico consentono di allontanare il catarro. E i cibi da evitare? Formaggi e latticini in genere, specie se l’influenza è già in corso, non sono tra i più indicati in quanto aumentano la permeabilità intestinale facilitando l’ingresso di virus e batteri e la produzione di muco. Infine molto utile può rivelarsi un integratore, l’echinacea, un potente immunostimolante naturale che ha sia una moderata attività antibiotica, utile per contrastare infezioni batteriche, che antivirale per la presenza di una molecola, l’echinacoside, simile all’interferone prodotto dall’organismo per contrastare le infezioni virali.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette