Published On: Lun, Ott 29th, 2012

Mantelli (Pd) interviene sull’emergenza abitativa: “bisogna movimentare gil mercato degli affitti”

Presa di posizione da parte della segretaria cittadina del Pd, Carla Mantelli, sul “problema casa”, ecco il comunicato:

Come si evince dall’alto numero di domande per l’accesso agli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, il tema della casa a Parma resta quanto mai scottante nonostante gli sforzi computi negli ultimi anni in accordo con ACER. Resta vivo anche il problema delle famiglie numerose alla quali, pur in possesso di un punteggio alto, non viene assegnato l’alloggio perché non ne esistono di abbastanza spaziosi.

Ma il tema della casa meriterebbe un approccio più vasto per esempio volto a “movimentare” il mercato privato degli affitti. Le indicazioni della relazione Ciclosi (p. 48) volte al recupero dell’evasione fiscale tramite meccanismi che abbinino con certezza una famiglia alla sua reale residenza, dovrebbero essere messe rapidamente in pratica non solo per aumentare le entrate correnti ma anche per individuare la reale quantità di alloggi apparentemente abitati ma in realtà sfitti e quindi potenzialmente disponibili per la locazione. L’applicazione delle proposte del Commissario Ciclosi inoltre aiuterebbe a fare emergere gli affitti “in nero”, vera piaga sociale.

Ma le politiche “repressive” non bastano. E’ necessario riconsiderare, nonostante i segnali negativi giunti proprio in questi giorni dall’Amministrazione, la possibilità di agevolazioni fiscali (es. riduzione aliquota IMU) per i proprietari di immobili locati a canoni calmierati. Ad esempio il progetto “affitti garantiti”, che era arrivato a comprendere oltre 500 contratti a canone concordato, sta soffrendo a seguito dell’eliminazione delle agevolazioni ex ICI (con il passaggio dal’ICI all’IMU la prevista esenzione è stata cancellata dal Commissario): non si potrebbe correggere la decisione ripristinando l’agevolazione per la quota IMU di spettanza comunale? Le minori entrate potrebbero essere compensate proprio da un recupero dell’evasione nel cui ambito, secondo il commissario Ciclosi, ci sarebbe ampio margine di manovra.

Sarebbe anche interessante sapere a che punto è il progetto “Social housing” che avrebbe dovuto rispondere alle esigenze di molte famiglie dalle possibilità economiche medio basse.

Insomma, gli alloggi ERP costituiscono un patrimonio importantissimo e svolgono un’essenziale funzione sociale ma il Comune dovrebbe anche porsi il problema di facilitare l’accesso delle famiglie a reddito medio basso al mercato privato dell’affitto. Si sta muovendo in tale senso?

Carla Mantelli – segretaria cittadina PD

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette