Non c’è pace per il circo Martini. Dopo l’allontanamento da Imola, dove nelle scorse settimane una sua giraffa è fuggita ed è morta, anche il Comune di Parma, prossima sede dei suoi spettacoli, ha emesso un’ordinanza che vieta l’uso e l’esposizione di animali per attività di spettacolo e di intrattenimento del pubblico. Una decisione che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco grillino Federico Pizzarotti ha preso alla luce del «clima di agitazione» che l’arrivo del circo ha suscitato a Parma.

L’ordinanza, la cui inosservanza comporta la denuncia, è stata presa per motivi di ordine pubblico e di sicurezza, dopo che nei giorni scorsi sono arrivate in Comune decine di lettere contrarie all’esibizione del circo nella città emiliana.

Contrario al provvedimento il senatore Pdl, Carlo Giovanardi: «Nell’Italia dove emergono ogni giorno bizzarrie e surreali comportamenti degli amministratori degli enti locali – afferma in una nota – i comuni di Imola, prima, e Parma oggi, vietando contra legem l’entrata degli animali dei circhi dopo aver concesso tutte le autorizzazioni necessarie, distruggono una tradizione culturale e mettono sul lastrico migliaia di lavoratori del settore».

FONTE: ANSA.IT

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: