Torta fritta a Parma, gnocco fritto nel reggiano-modenese, ma stiam sempre parlando della stessa cosa. Questa deliziosa pasta leggera e da friggere, con cui accompagnare gli ottimi salumi del parmense: culatello di Zibello, crudo di Parma 30 mesi, coppa e Spalla cotta di San Secondo.

Ecco cosa ci occorre per la preparazione:

  • 250 grammi di farina;
  • 20 grammi di lievito di birra;
  • 120 grammi di acqua;
  • 4 cucchiai d’olio d’oliva: olio di semi per friggere;
  • sale.

Intiepidite l’acqua e scioglietevi il lievito, versando poi tutto in un recipiente. Unite l’olio d’oliva, la farina e un cucchiaino di sale. Impastate a fondo e fate col composto una palla, che farete lievitare per circa 30 minuti. Stendete poi la pasta in una sfoglia non troppo sottile e tagliate a rombi. Gettate i rombi nell’olio di semi bollente e lasciateli gonfiare e dorare. Appoggiateli infine su carta assorbente e mangiateli al momento col vostro salume preferito.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: