Published On: Ven, Nov 16th, 2012

La violoncellista canadese Julia Kent al Teatro Due

Arriva al Teatro Due Parma la violoncellista canadese Julia Kent per presentare in concerto il suo ultimo album, l’acclamatissimo Green and Grey del 2011, sabato 17 novembre alle ore 21.00, all’interno della XXX edizione di Teatro Festival, finestra annuale sulla scena artistica contemporanea che apre le attività di Fondazione Teatro Due, un’opportunità unica di incontro con alcune delle eccellenze nazionali ed internazionali della musica e del teatro fisico.

Famosa soprattutto come violoncellista della live band di Antony and the Johnsons, Julia Kent ha collaborato con i più interessanti musicisti di fama mondiale, Rufus Wainwrigh, Devendra Banhart, Ryan Adams, Burnt Sugar, Angela McCluskey, Donovan, Rasputina e Saul Zonana, per citarne alcuni. Nel 2007 ha intrapreso la carriera solista incidendo due album, Delay del 2007 e Green and Grey del 2011, oltre a un EP, Last Day in July (2010) che, indipendente ed eclettica, presenta al pubblico di tutto il mondo passando senza snobismo dai pub alla Carnegie Hall.

Concepito a New York e ispirato alle intersezioni tra il mondo umano e quello naturale, Green and Grey conferma l’estro solista di questa artista, capace di creare una musica molto personale ma che parla a tutti. Le composizioni dispiegano in scena melodie ricche, melanconiche e romantiche, realizzate con arrangiamenti che fondono l’elettronica e l’antico ed elegante suono dello strumento a corda.

Un progetto che esplora le possibili intersezioni tra il mondo umano, artificiale e quello naturale, spontaneo; le fusioni fra tecnologia e organicità; le mutevoli ripetizioni che esistono in natura e che trovano nelle creazioni umane un rispecchiamento; la complessità e la fragilità delle relazioni tra esseri umani e con il mondo che ci circonda.

Senza collaboratori, escludendo insetti, acqua e suoni del vento, che costituiscono una sorta di esoscheletro delle sue composizioni, Julia Kent ha creato un paesaggio nel quale la natura, per quanto corrotta dal mondo moderno, detiene ancora il potere.

Il suo concerto sarà una preziosa occasione per ascoltare in anteprima alcuni brani del nuovo disco in uscita nel 2013 per l’etichetta The Leaf.

Nata a Vancouver, in Canada, e diplomatasi in violoncello all’Indiana University negli Stati Uniti, Julia Kent utilizza il violoncello multi-traccia, usando suoni e componenti di elettronica che collaborano alla creazione di un suono descritto come “cinematografico e impressionistico”, “naturale ma potente”, “profondamente intimo ma impegnato”.

La sua musica è stata utilizzata come colonna sonora in diversi film (recente la sua collaborazione con Paolo Sorrentino per la colonna sonora della pellicola This must be the place) e come accompagnamento di performance teatrali e di danza; ha suonato in Europa e Nord America, esibendosi durante festival come il Primavera Sound a Barcellona, il Donau Festival in Austria e l’Unsound Festival a New York.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette