di Marcello Valentino

L’altra sera guardando Report facevo una riflessione: ma i cittadini in Italia cosa contano? Noi cosa contiamo? A sentire le risposte dei vari intervistati per scandali vari, vedi Ponzellini ex per fortuna presidente Banca Popolare di Milano, vedi Grilli ministro dell’Economia, noi non abbiamo diritto ad avere alcuna spiegazione di quanto succede là in alto. Noi siamo qui in basso e dobbiamo soltanto stare zitti e pagare le tasse. A sentire il senatore dell’Idv, Lannutti, presidente Adusbef, non è mai riuscito a sapere dal suo stesso partito come si spartivano i soldi. E’ così in ogni partito.

I nostri soldi nessuno ha il diritto di sapere questi come li spendono. Questa è democrazia. Insomma i cittadini servono già poco o servono solo per andare a votare, per eleggere delle persone che una volta elette non devono spiegare a nessuno cosa ne fanno dei soldi dei finanziamenti pubblici. Noi serviamo solo allo scopo: il resto lo decidono loro. Bella roba. I mafiosi sono molto più democratici e se non sono d’accordo tra di loro si ammazzano. In questo modo almeno ci liberiamo di qualcuno. In politica no: i politici rubano ma restano sempre là. Ecco dove sta la democrazia. In politica non ci si ammazza. Ci si ricicla in un nuovo partito. A Parma, con l’avvento dei grillini, le cose… sono come prima. In sei mesi non siamo riusciti ad avere un incontro per un’intervista con Pizzarotti: dov’è questo cambiamento? A tu per tu mi era stato assicurato che lui sarebbe stato diverso: mi sto ancora chiedendo in che cosa visti i risultati. Quando sei lì, il sistema ti acchiappa e i più forti ti trascinano in un altro mondo e o ti pieghi, o ti spezzano. E Pizzarotti credo non abbia neanche provato ad accennare la ben che minima resistenza: si è piegato e basta. Ma forse l’ha fatto ancora prima di essere eletto perché quello che io vedo è questo, e voi cosa vedete? Che scontro c’è in atto? Cosa si sta facendo di diverso da Ubaldi? Non dico Vignali perché, per la fine che ha fatto, vi potete bene immaginare chi gliel’ha fatta fare. No, Pizzarotti no: lui non farà quella fine. Lui dirà solo ni, che è diverso da dire sì, cioè mi dissocio ma non faccio nulla. Praticamente cosa vuol dire: che ufficialmente continuano a comandare l’Unione Industriali e le banche e lui si limita ad amministrare la città in un assordante e strombazzato silenzio. E’ questo quello che volevamo? E gli indignati dove sono? Ma soprattutto chi erano? Chi aveva organizzato quelle pagliacciate? E veniamo a Capelli. Questo grande superesperto di conti. Signor Capelli, lei che sa far di conti, ha per caso controllato quelli del debito pubblico del Comune? Se sì, ha per caso scoperto che può darsi che le banche con le quali il Comune è indebitato, qualcuna di esse, dico solo qualcuna, magari per sbaglio abbia commesso il reato di usura? Lei sa cos’è l’usura? E sa che se per caso l’avessero commessa potrebbero essere condannate? Sa per caso, signor Capelli, cos’è l’anatocismo e crede secondo  la sua esperienza che qualche banca possa averlo applicato sui conti del Comune? Lei, signor Capelli, me la concede un’intervista per parlare di queste cose? Credo che come responsabile dei conti del Comune dbba dare una spiegazione ai cittadini ignari.

O crede anche lei, arrivato là, di non dover spiegare nulla a nessuno? Io attendo sperando che la tanto sbandierata trasparenza non sia stata trafugata da un ladro maldestro che per sbaglio l’ha portato via: e questi conti del Comune non sarebbe il caso di farli periziare? La pago io la perizia, da periti che dico io. Buon lavoro signor Capelli, buon lavoro signor Pizzarotti sindaco. Fino a che non rispondete a queste domande, per favore, non pronunciate più la parola trasparenza, che ho paura diventi illeggibile. E tu, Grillo, dove sei? Sei troppo impegnato a cavalcare il tuo nuovo slogan “Campagna sull’usura”. Ecco, appunto: campagna… elettorale. La riposta è nella foto: chiedetelo ai giovani cosa vuol dire.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: