Giovedì scorso, il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, ha scritto un nuovo “articolo” sull’Huffington Post (LEGGI) in cui critica apertamente l’operato della minoranza in consiglio comunale. Ieri c’è stata una forte presa di posizione da parte di Maria Teresa Guarnieri, eccola:

Dopo aver letto l’ennesimo predicozzo del Sindaco Pizzarotti all’opposizione  di cui faccio parte, mi sento di chiarire al sindaco pubblicamente alcune cose. Se c’è’ qualcuno preoccupato di apparire, non sono certo i componenti dell’opposizione, ma lui stesso, molto più attento alla sua immagine che a fare cose concrete per la città’. Da parte delle forze all’opposizione ci sono spesso idee diverse da quelle della Giunta, ma vengono formulate anche proposte che quasi sempre vengono ignorate e lasciate cadere nel nulla. Compito delle opposizioni e’ svolgere un’azione di controllo su chi governa la città e , se necessario, di critica. Se le proposte della Giunta non trovano il consenso, prima di accusare gli altri di essere pregiudizialmente contro, il Sindaco dovrebbe interrogarsi sulla  bontà di quelle proposte  e non avere l’arroganza di chi pretende di essere sempre nel giusto, tanto più’ che non solo dalle forze di opposizione, ma anche da più parti della  citta’ arrivano critiche e contestazioni su certe misure. Da quando si e’ insediato,  Pizzarotti non fa altro che prendersela  con le opposizioni che sono ” brutte e cattive” perché non  gli danno ragione. Un po’ come un bambino che, non riuscendo a vincere, accusa gli altri di avere truccato il gioco. Peraltro dovrebbe avere l’onesta’ intellettuale di dire alla città che in consiglio comunale la sua Giunta può’ contare su una maggioranza schiacciante (21 consiglieri di maggioranza, contro gli 11 delle opposizioni) e questo significa che i suoi provvedimenti non hanno bisogno dell’approvazione delle opposizioni. Se è in difficoltà, non sa cosa fare e riceve critiche sul suo operato, anziché tirare le orecchie alle opposizioni, provi a migliorare ciò che fa. Così, tanto per cambiare un ritornello che ormai sta venendo a noia…

Maria Teresa Guarnieri

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: