di Marcello Valentino

Il Porcellum fa comodo a tutti questi politicanti di m…., in primis in questo momento fa comodo a Bersani perché se per caso diventa il primo partito prende un bel premio di maggioranza e forse se ne va a governare da solo. Ma può darsi di no. Fa comodissimo anche a Berlusconi che, in questo momento, è lì che sta decidendo di non decidere e bisogna vedere come va a finire. La volpe, per quanto spelacchiata, rimane sempre una volpe. A Grillo, che si augura di prendere una barca di voti, anche se poi alla fine, non saprà come governare. Ma si sa, basterà dire signorsì, come qui a Parma. Signorsì, signori padroni. O potrebbe nascere un Grillo-Bersani, o un Bersani-Grillo.

I centristi si stanno accentrando nella speranza che il cerchio si allarghi e che non sia un cerchio di fuoco che li bruci tutti vivi. Per me va bene! Poi c’è la Lega con Tremonti: che tremenda boiata! Ma si sa,  che non si sa, che pesci pigliare. C’è l’Idv con Di Pietro e le sue case: le potrebbe sempre mettere all’asta, ma non si vendono neanche lì, perché Donadi se n’è scappato e ha portato via gli inquilini. Ha fondato, non affondato, un altro movimento, tutto per metterlo in quel posto ai più scontenti, perché in giro ce ne sono tanti: bisogna solo intercettarli. Con un po’ di furbizia si fa. Ci rimane Fini, poverello: che fine farà, non si sa. Qualcuno lo riciclerà a Monti… carlo. Renzi ha fatto ritorno a Firenze, forse incontrerà Dante che lo riporterà all’inferno. Ma non è detto che non incontri Beatrice e si faccia una bella ciullatina. Bersani l’ha già fatto. E se ha ciullato Renzi, ciullerà anche tutti gli italiani? “Oh, ragazzi, avanti un altro, che c’ho fretta: non sono mica venuto fin qua per guardare il panorama! Sarà anche bello, ma io sono venuto qua per ciullarvi tutti, mica per una botta e via”.

Godete, italiani: il porcellum è tornato. E se anche così non siete contenti, vi rimane Monti che, in quanto ammonta, vi ha già fatto un mazzo tanto. Comunque la mettete, in quel posto la prendete. Ora gente io vi chiedo: ma perché non ci mettiamo tutti insieme a governare? E se poi non ci riusciamo, tutti insieme ce ne andiamo. Ci sono la Svizzera, l’Inghilterra, la Finlandia, la Germania: ce ne andiamo un po’ di qua, ce ne andiamo un po’ di là. Sempre meglio che star qua a subire questi qua. Sempre una boutade, ma solo all’apparenza: se continuiamo così con questa classe politica, con queste tasse, con questo porcellum, siamo tutti perversi. Perversi e scemi. In pratica, un popolo di idioti: affidiamo il nostro futuro e quello dei nostri figli a  gente totalmente incapace. Bersani, se lo guardate da dietro, assomiglia a Frankenstein. Grillo è già buffo, assomiglia ad un puffo. Faceva il comico in nero: provate a chiedergli quando faceva il comico come si faceva pagare. E adesso, che differenza c’è tra lui e Berlusconi, Bersani e Casini?

Nulla. Tutti fanno solo piangere.

Suvvia, un po’ di dignità: sediamoci per terra e smettiamola di grugnire.

Andiamo tutti a scrofe. E i porcellum, uccidiamoli tutti e facciamone prosciutti e culatelli, salami e cotechini: se non altro avremo qualcosa da mangiare e non solo gli occhi per piangere sulle nostre disgrazie.

Nostre, perché lo vogliamo noi… sti cazzi.

Avanti popolo alla riscossa, bandiera bianca la trionferà!

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: