Sarà il coordinatore regionale Angelo Busani a presentare domani sera, alle 21,15  all’Hotel Parma&Congressi di S.Pancrazio, il giornalista Oscar Giannino, fondatore del movimento politico “Fermare il Declino”.
Giannino, 55enne economista piemontese, illustrerà i dieci punti fondativi di “Fermare il Declino” (ridurre il debito e la spesa pubblica di 6 punti di Pil , ridurre la pressione fiscale di 5 punti, liberalizzare i settori non ancora concorrenziali, sostenere i livelli di reddito di chi perde il lavoro e non sostenere le imprese inefficienti, risolvere il conflitto di interessi, far funzionare la giustizia, liberare la potenzialità di crescita del lavoro ed in particolare dei giovani e delle donne, ridare alla scuola e all’università il ruolo che loro compete, introdurre il vero federalismo) e parlerà anche della nuova situazione politica che si va delineando dopo le primarie del PD e la probabile ridiscesa in campo di Berlusconi.
Va sottolineato che il movimento “Fermare il Declino” sta raccogliendo consensi fra gli scontenti della vecchia politica che sono quasi il cinquanta per cento dell’elettorato italiano. Per dare una speranza a tutta questa gente, l’estroso Giannino e i suoi cofondatori sono decisi a presentarsi alle consultazioni regionali e politiche di marzo, anche perché ritengono che sia appunto un dovere fermare il declino dell’Italia.
Sarà però molto interessante sentire da Oscar Giannino,oltre ai temi economici a lui cari, quale sarà il futuro che si profila per “Fermare il Declino”. Si era ipotizzata un’alleanza con Italia Futura di Montezemolo, ma è tramontata ancor prima di nascere per l’esclusione del programma di FID dal manifesto presentato dall’ex presidente della Ferrari quasi un mese fa, ed è molto attuale il dibattito che vedrebbe Matteo Renzi, escluso dalla corsa a palazzo Chigi dalle primarie del PD, affiancare Giannino e proporre un partito di rinnovamento economico, sociale e culturale, sposando appunto il manifesto di “Fermare il Declino.
Insomma una serata di grande spessore all’Hotel Parma&Congressi di S.Pancrazio , innovativa e tutta da gustare. Una “serata da Oscar” come è già stata definita a Padova, Bergamo,Salerno, Lucca, Treviso, tanto per citare le ultime tappe del faticoso tour di Giannino. Per meglio organizzarla i promotori provinciali chiedono di prenotarsi o su sito Facebook di “Fermareildeclino Parma” , oppure con una mail alla segreteriafermareildeclinopr@gmail.com o al numero di telefono 328 9083540.

Sarà il coordinatore regionale Angelo Busani a presentare domani sera, alle 21,15  all’Hotel Parma&Congressi di S.Pancrazio, il giornalista Oscar Giannino, fondatore del movimento politico “Fermare il Declino”. Giannino, 55enne economista piemontese, illustrerà i dieci punti fondativi di “Fermare il Declino” (ridurre il debito e la spesa pubblica di 6 punti di Pil ,ridurre la pressione fiscale di 5 punti,liberalizzare i settori non ancora concorrenziali, sostenere i livelli di reddito di chi perde il lavoro e non sostenere le imprese inefficienti, risolvere il conflitto di interessi, far funzionare la giustizia, liberare la potenzialità di crescita del lavoro ed in particolare dei giovani e delle donne, ridare alla scuola e all’università il ruolo che loro compete, introdurre il vero federalismo) e parlerà anche della nuova situazione politica che si va delineando dopo le primarie del PD e la probabile ridiscesa in campo di Berlusconi.Va sottolineato che il movimento “Fermare il Declino” sta raccogliendo consensi fra gli scontenti della vecchia politica che sono quasi il cinquanta per cento dell’elettorato italiano. Per dare una speranza a tutta questa gente, l’estroso Giannino e i suoi cofondatori sono decisi a presentarsi alle consultazioni regionali e politiche di marzo, anche perché ritengono che sia appunto un dovere fermare il declino dell’Italia.Sarà però molto interessante sentire da Oscar Giannino,oltre ai temi economici a lui cari, quale sarà il futuro che si profila per “Fermare il Declino”. Si era ipotizzata un’alleanza con Italia Futura di Montezemolo, ma è tramontata ancor prima di nascere per l’esclusione del programma di FID dal manifesto presentato dall’ex presidente della Ferrari quasi un mese fa, ed è molto attuale il dibattito che vedrebbe Matteo Renzi, escluso dalla corsa a palazzo Chigi dalle primarie del PD, affiancare Giannino e proporre un partito di rinnovamento economico, sociale e culturale, sposando appunto il manifesto di “Fermare il Declino.Insomma una serata di grande spessore all’Hotel Parma&Congressi di S.Pancrazio , innovativa e tutta da gustare. Una “serata da Oscar” come è già stata definita a Padova, Bergamo,Salerno, Lucca, Treviso, tanto per citare le ultime tappe del faticoso tour di Giannino. Per meglio organizzarla i promotori provinciali chiedono di prenotarsi o su sito Facebook di “Fermareildeclino Parma” , oppure con una mail alla segreteriafermareildeclinopr@gmail.com o al numero di telefono 328 9083540.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: