omofobia

Riceviamo e pubblichiamo:

L’associazione L’Ottavo colore esprime il suo sgomento e la sua solidarietà al ragazzo 24enne aggredito all’interno di un locale in provincia di Parma perché omosessuale. Non è la prima volta che nella nostra provincia accadono episodi di bullismo omofobico ma mai si era arrivati alle mani. Adesso è davvero troppo!

Abbiamo incontrato il ragazzo ed è determinato ad arrivare fino in fondo, a denunciare il suo carnefice e essere risarcito moralmente per quello che gli è capitato. I lividi passano ma il dolore che ora prova Alex (nome di fantasia) è ancora vivo dentro di lui! Siamo con te fino in fondo in questa battaglia, vogliamo ricordare ancora una volta a tutte le persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali) che non siete soli! Insieme si può fare tanto!

Nel 2013 non possiamo tollerare fatti del genere. Noi continuiamo la nostra battaglia contro ogni forma di discriminazione e chiediamo alle istituzioni locali altri segnali forti e concreti nella lotta all’omofobia.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: