url-2

Nessun freno tirato. Il week-end ha segnato, come del resto nelle attese, altri rincari sulla benzina ma questa volta anche sul diesel. E’ quanto emerge dalle rilevazioni di Quotidiano Energia. Prezzi raccomandati in rapida salita dunque (complice anche l’andamento del mercato internazionale) con Eni che ha messo mano al prezzo della “verde” aumentandolo di 1,3 cent euro/litro (+1 sul diesel) accompagnata in rapida successione da IP e TotalErg (rispettivamente +1 cent e +0,7 solo sulla benzina), Tamoil, Esso e Shell (per tutti +1 cent su entrambi i prodotti).

Fonte: Adn Kronos

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: