Prorogato al 31 marzo 2013 il termine di presentazione delle domande per la sospensione delle rate dei mutui: l’obiettivo è stato raggiunto grazie al rinnovo dell’accordo tra l’Associazione bancaria italiana e 13 associazioni dei consumatori. In base all’intesa stipulata, gli eventi in grado di giustificare l’opportunità della sospensione devono verificarsi entro il 28 febbraio 2013. Alla sospensione dei mutui, inoltre, saranno ammesse soltanto nuove operazioni. Intanto è stato diramato il bilancio di dicembre,  mese in cui sono stati sospesi circa 85 mila mutui per 9,8 miliardi di euro. Si tratta di una media annua per famiglia di oltre 7 mila euro.rate_mutuo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: