bce-fondo
Nell’ultimo trimestre del 2012 la disoccupazione in Europa ha raggiunto il massimo storico e, secondo quanto si legge nel bollettino mensile diramato dall Bce, la situazione peggiorerà nei primi tre mesi di quest’anno, raggiungendo un livello definito “intollerabile”. “La crisi economica e finanziaria – scrive Francoforte – continua a gravare sul mercato del lavoro nell’area dell’euro. Nel quarto trimestre del 2012 l’occupazione è diminuita ancora, mentre il tasso di disoccupazione ha continuato a crescere, raggiungendo livelli senza precedenti. Secondo varie stime, sia il tasso di disoccupazione strutturale sia l’unemployment gap sono aumentati sensibilmente negli ultimi anni. I dati delle indagini segnalano un ulteriore calo dei posti di lavoro nel primo trimestre del 2013″.

La Bce ha pertanto rivolto un appello ai governi degli Stati membri: “E’ fondamentale che i governi dell’area dell’euro intensifichino l’attuazione delle riforme strutturali a livello nazionale e rafforzino la governance dell’area dell’euro, ivi compresa la realizzazione dell’unione bancaria”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: