cartoline

Ormai solo un viaggiatore su venti invia cartoline dai luoghi di villeggiatura. La responsabilità di questo dato, fornito da Skyscanner, è naturalmente dei social network. Facebook e Twitter hanno sostituito infatti la carta a favore di messaggi e saluti virtuali che si possono leggere con un click. 
Non solo: grazie alla tecnologia gli amici o followers possono vivere quasi minuto per minuto le vacanze di chi condivide immagini e pensieri a chilometri e chilometri di distanza. Distanza che viene così annullata in pochi secondi. Cosa resterà dunque delle vecchie cartoline, romantiche, tangibili e scritte a biro? Cosa appenderemo in cucina al loro posto?

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: