pensioni_regime_internazionale

Quasi un pensionato su due riceve meno di mille euro al mese e il 13,3% incassa addirittura meno di 500 euro. Un quadro mortificante a cui corrisponde, al tempo stesso, un aumento di spesa per le prestazioni pensionistiche del 2,9%, nel 2011, rispetto all’anno precedente: +0,2% invece l’incidenza sul Pil. I 16,7 milioni di pensionati percepiscono in media 15.957 euro all’anno. Le donne, che rappresentano il 52,9% del totale, ricevono assegni di importo medio pari a 13.228 euro, contro i 19.022 degli uomini.

Le pensioni di vecchiaia assorbono il 71,6% della spesa pensionistica totale, quelle ai superstiti il 14,7%, quelle di invalidità il 4,2%, le pensioni assistenziali il 7,9% e le indennitarie  l’1,7%. Dal punto di vista geografico, il 47,9% delle pensioni è erogato al Nord, il 20,5% nelle regioni del Centro e il restante 31,6% nel Mezzogiorno.

Infine, il 67,4% dei pensionati è titolare di una sola pensione, il 24,8% ne possiede due e il 6,5% tre. Il restante 1,4% è titolare di quattro o più pensioni.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: