Piccioni

L’Ente Nazionale Protezione Animali ha chiesto al Sindaco di Vergato di sospendere l’ordinanza anti piccioni nel punto in cui prevede “l’ attuazione di un periodo di controllo dei colombi urbani con periodici interventi di cattura, selezione, sterilizzazione, monitoraggio”,  nonché l’eutanasia dei soggetti malati. Secondo E.N.P.A. tale ordinanza presenta aspetti confliggenti con la normativa italiana.  “Le ordinanze contingibili e urgenti – spiega la Protezione Animali – non possono essere applicate nel caso dei piccioni, a meno a che, come ribadito da molti Tar, non siano menzionati possibili pericoli per la salute e l’incolumità pubblica derivanti dalla presenza di tali animali”. Altrettanto problematico è il punto due dell’ordinanza dove si prevede appunto, in modo alquanto oscuro, “l’ attuazione di un periodo di controllo dei colombi urbani con periodici interventi di cattura, selezione, sterilizzazione, monitoraggio” e di eutanasia dei soggetti malati. Sembrerebbe infatti che si voglia procedere al controllo dei piccioni mediante cattura e uccisione di esemplari, senza aver dato, come prevede la normativa vigente 157/92, la priorità ai metodi ecologici in grado di risolvere un presunto problema di elevata densità di questi animali nella città. Oltretutto, in tale contesto, vi potrebbe essere anche una violazione della legge 189/2004 (enorme stress provocato dalle catture, ecc.) contro i maltrattamenti agli animali. “E’ opportuno ricordare che lo strumento dell’ordinanza in genere non è valido per la gestione della fauna selvatica, alla quale, come ribadito anche dalla Corte di Cassazione, appartengono i piccioni. Pertanto – prosegue E.N.P.A. – invitiamo il Comune a tornare sui suoi passi e a prendere in considerazione i numerosi progetti che, tramite un insieme di interventi mirati a risolvere le cause ambientali che hanno reso possibile l’elevata densità dei piccioni in una zona, riscuotono un ottimo successo, senza dover procedere all’uccisione dei colombi”.                                         

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: