cinzia morini

Giovedì 25 aprile alle 18.00, con un aperitivo in compagnia dell’artista, chiuderà la mostra allestita al Caffè del Prato (presso la Casa della Musica) “Infinity – opere di Cinzia Morini”.

“Un’Odissea nello spazio con le musiche di Verdi. Cinzia Morini è un’artista che non teme la gravità: si sposta nella nostra galassia avvicinandosi ai pianeti e ai loro satelliti. Li scruta attentamente ad occhio nudo per poi ricrearli sulla tela. E se è la luce a dare colore alle cose, è la luce di Cinzia a tingere le forme sferiche quasi onnipresenti nei suoi dipinti.
Il suo incedere nello spazio dell’altrove, attraverso la pittura, non le fa dimenticare tuttavia la Terra e i suoi piaceri, come quello dell’ascolto musicale: il Maestro Verdi è celebrato in una serie di lavori che coniugano i vivaci cromatismi degli acrilici alle locandine di Traviata, Aida, Oberto e Luisa Miller. Note di colore e note strumentali si accostano così a simboli, maschere, calici ed architetture.
Meditazioni tutt’altro che piatte: le superfici dei suoi dipinti sono verosimilmente incrostate, ispessite dai materiali extrapittorici che suole utilizzare. Nel suo fare creativo l’impasto di sabbie, malta, sassi, acrilici e idee, ha un che di magico, evocato nei due recenti lavori “La fata della luna” e “La signora degli inferi”, con presenze dell’immaginario fantasy. Sfere di pianeti con sfere di cristallo sono dunque in Cinzia Morini le forme perfette ed emblematiche di un linguaggio in evoluzione, in divenire”.

(Arianna Torelli)

 

Info: www.cinziamorini.com

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: