grillo-mascherato-a-Bibbona

L’ormai celeberrimo incontro previsto per oggi tra il presidente del MoVimento 5 Stelle e i propri parlamentari ha scatenato Twitter. La meta segreta, la forma inusuale, la corsa alle informazioni troppo poco trasparenti ha dato vita all’hashtag #pedinamento con cui oggi sarà possibile seguire almeno virtualmente il “conclave” grillino.

L’INCONTRO SEGRETO M5S – Tutto quello che è dato sapere all’opinione pubblica è l’appuntamento in piazza del Popolo, da qui partiranno i pullman per la gita che condurrà i parlamentari 5 Stelle all’incontro con Beppe Grillo. Sulla meta vige l’assoluto riserbo e un alone di mistero. Forse, il meeting è a un’ora da Roma e forse agli eletti prima di salire a bordo verrà anche consegnato un kit per il travestimento con occhiali con il naso, parrucca e bandiera del PD per confondere i giornalisti sicuramente presenti all’appuntamento e pronti ad inseguire gli uomini di Grillo e Casaleggio. O almeno questa è l’ironia dei commentatori di Twitter nell’affrontare la questione #pedinamento.

TWITTER E IL PEDINAMENTO – “Ogni giorno un parlamentare M5S si sveglia e sa che dovrà correre più forte del giornalista che lo vuole intervistare” scrive Beca. Grillo basta aggiunge: “Stiamo istituendo un numero verde per ricevere le segnalazioni. La centrale operativa è al lavoro. Mandate tutto a #il pedinamento”. Giuseppe S. scrive: “Aggredito gruppo che gioca a Caccia al Tesoro: erano stati scambiati per giornalisti”. Lelio chiede: “Ma sul pullman Casaleggio vende anche il set di pentole?”, questo non possiamo saperlo ma forse c’è più possibilità di vedere i dvd di Grillo. “Il cronista, nemico del popolo, tagliava barba e capelli per non farsi riconoscere” scrive Simone S., Ugo dice: “L’uomo vicino all’autista ha chiesto: ‘Si va nel New Jersey?’, ‘Può esse’ e poi ha fatto un testacoda sul ponte di Brooklyn”. Simone Spetia è il più scatenato: “Il giornalista, in possesso di una chitarra, tentava di introdursi nel pullman cantando ‘Acqua azzurra, acqua chiara’” e: “Il giornalista XXXXX tentava di introdursi nell’autobus con finto tesserino da parlamentare” e ancora: “Abbiamo identificato giornalisti con volto travisato, recanti cartelli anti Tav in Piazzale Flaminio”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: