CONCORDIA: AL GIGLIO IL PRIMO DEI 30 CASSONI PER RIMOZIONE

Un sommozzatore di 54 anni di nazionalita’ filippina, e’ stato trovato morto nella doccia della sua camera, a bordo del Pioneer, la nave albergo che ospita il personale al lavoro sulla Costa Concordia a Giglio Porto. I colleghi lo aspettavano per l’inizio del turno a mezzanotte ma, non vedendolo arrivare, sono andati a chiamarlo nella sua stanza. L’uomo si era immerso l’ultima volta 36 ore prima del decesso e anche per la distanza di tempo, l’immersione non sarebbe tra le cause del decesso.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: