mckinsey

Negli uffici italiani di McKinsey, che si trovano in piazza Duomo a Milano, c’è molta riconoscenza nei confronti di Milena Gabanelli che ieri sera ha sparato a zero sul salvataggio dell’Alitalia e sul ruolo dei commissari riuscendo a riabilitare perfino il ruolo del ricco tributarista e liquidatore Augusto Fantozzi.

La gratitudine di McKinsey, che in Italia opera dal ’69 con 300 professionisti, è soprattutto per non aver ricordato che durante la gestione Cimoli si è portata a casa 51 milioni di euro regolarmente pagati per l’attività di consulenza. Se avesse voluto infierire la Gabanelli avrebbe potuto lanciare qualche interrogativo inquietante perché si tratta di una cifra che non sta né in terra né in cielo.

Fonte: Dagospia

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: