Marco Melandri

Nervoso e un po’ polemico, Melandri ha ritrovato in Spagna il suo incubo peggiore: il chattering. Ha fatto fatica per tutto il weekend, senza mai riuscire a sistemare la sua S1000RR come avrebbe voluto. Certo, la sua squadra non lo ha aiutato molto e la situazione si è più che aggravata. In gara ha fatto meglio che in qualifica e nella prima manche è riuscito persino a salire sul podio limitando i danni. Nella seconda invece, una perdita di aderenza all’anteriore lo ha indotto a giri di pura sofferenza. Insomma, ci saranno tempi migliori? “La gara 2 non mi soddisfa, perché abbiamo scelto la gomma dura. È stato un male necessario – dichiara il ravennate -, abbiamo sprecato i giorni scorsi e non ho l’esperienza con le gomme da 17”. Melandri ha dovuto forzare ed è andato in crisi con la spalla. Un weekend nato storto, dove ha portato a casa quello che ha potuto. “È il bello della Superbike – conclude “Macho” -, tutto può succedere. Vediamo di andare ad Assen e fare meglio”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: