REGIONE

Ancora un’inchiesta sugli sprechi della politica. Un consigliere regionale della Campania agli arresti domiciliari e un altro raggiunto da una misura dell’obbligo di dimora: i provvedimenti sono l’esito dell’inchiesta della Procura di Napoli sulle spese facili dell’assemblea. L’ipotesi di reato è truffa aggravata e i due indagati appartengono entrambi alla lista Noi Sud. Gli arresti domiciliari Sergio Nappi, il quale avrebbe ricevuto circa 22 mila euro ritenuti non dovuti, anche presentando una fattura risalente al periodo precedente all’elezione. L’obbligo di dimora è scattato invece per Raffaele Sentiero per il quale la somma contestata ammonta a 31 mila euro. L’indagine, condotta dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza, è diretta dal colonnello Nicola Altiero e coordinata dal pm Giancarlo Novelli con il procuratore aggiunto Francesco Greco.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: