Rete diritti in casa –

sfratti servizi sociali

Dopo i due di mercoledì ieri altri due sfratti sono stati evitati grazie alla presenza dei militanti della rete diritti in casa e art lab, la cosa sconcertante è il totale collasso dei servizi sociali, ieri le due famiglie in questione, una donna italiana sola con un bimbo e una famiglia di origine nigeriana con due bimbi, sarebbero finite letteralmente in strada. Non ci sono più posti neppure nei dormitori. Se non è emergenza questa cosa si può definire tale?
Se noi abbiamo intercettato e siamo intervenuti su quattro sfratti in due giorni,quanti vengono eseguiti nel silenzio totale? Chiediamo a gran voce il blocco degli sfratti con un aiuto economico anche per i piccoli proprietari e la requisizione delle case sfitte specialmente quelle dei grandi speculatori cancausa di una crisi che stan pagando solo i più deboli

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: