sidel tavolo web


“Una rassicurazione dell’azienda sul piano industriale e sull’occupazione”
. Così il vice presidente della Provincia di Parma Pier Luigi Ferrari al termine del tavolo istituzionale sul gruppo Sidel, tenutosi oggi nella sede della Provincia di Parma. Alla fine della riunione Ferrari, a nome dell’intero tavolo istituzionale, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“È stato un incontro importante perché ha fatto in maniera che conoscessimo l’intera vicenda legata al piano di riorganizzazione: questo è infatti il termine che è giusto usare. Viste le preoccupazioni che sentivamo serpeggiare, il fatto che oggi si sia tornati a dare alle parole il giusto contenuto da una parte ci tranquillizza, anche se lo stato di attenzione deve rimanere alto in questa città e in questa provincia perché evidentemente tutti insieme dobbiamo cooperare e lavorare perché il tema occupazione resti al centro dell’agenda di tutti. L’impegno che ci siamo assunti è mantenere aperto questo dialogo tra le parti, quindi tra la proprietà e le organizzazioni sindacali, per definire un percorso che come è stato opportunamente ribadito ha l’anno zero nella giornata di oggi. Se l’anno zero significa la capacità di dialogare e di poter essere utili alla comprensione e ai passaggi che certamente ci saranno, penso che gli enti locali non si sottrarranno, non perdendo mai di vista il tema generale che è l’occupazione, il radicamento, tutto quello che questa grande realtà ha rappresentato nella storia di Parma e potrà rappresentare in prospettiva non solo per Parma ma per l’intero territorio nazionale ed europeo”.

Rispondendo poi alla domanda di un giornalista sul piano industriale,Ferrari ha aggiunto:
“L’azienda ha rassicurato sul piano industriale ma anche sul tema dell’occupazione, perché  questo è un dato che qualche problema l’ha destato. Peraltro è stato anche ribadito quello che è il polo di Verona e quello che diventerà il polo di Parma alla luce di questa riorganizzazione,  che però non va a toccare minimamente il dato occupazionale”.

1 Comment

    il messaggio di questo articolo è del tutto falso, non sto dicendo che colui che lo ha scritto abbia deliberatamente scritto cose inesatte, evidenzio piuttosto quanto la reltà e i fatti riportati sui media informativi, viaggino su due binari opposti.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: