Published On: Lun, Apr 22nd, 2013

Turismo nel parmense: settore sospeso tra crisi e ripresa

10518781.64fdd032.640


I numeri del turismo nel parmense si collocano in linea con l’andamento nazionale, segnando anche qualche dato incoraggiante. Il 2012 si è infatti chiuso con 550.614 arrivi (-1,2 % rispetto al 2011) e 1.455.669 presenze (-2,8%): cifre che indicano una sostanziale tenuta a fronte di una difficoltà di trattenere i turisti per più giorni. In flessione sono soprattutto i turisti italiani: -3,9% gli arrivi e -3,6% le presenze rispetto al 2011 Gli stranieri, invece, fanno registrare una crescita di arrivi (+5,7%) e una stabilità di presenze (-0,1%).

“ Il turismo a Parma nel 2012 – ha commentato l’ assessore al Turismo della Provincia di Parma, Agostino Maggiali -.conferma che la crisi economica colpisce anche questo settore; soprattutto ne risente il mercato interno, a causa della contrazione del potere di acquisto degli italiani. In un quadro nazionale che è prevalentemente negativo, emerge che Parma mantiene una certa attrattività, testimoniata da un livello ancora piuttosto alto di arrivi. Si fa invece fatica a far rimanere i turisti per più giorni sul nostro territorio”. “Una nota positiva – prosegue – viene invece dai turisti stranieri, i cui arrivi sono in aumento, e questo è un fatto da tenere in considerazione anche per il futuro. Un altro elemento positivo che m’ interessa sottolineare, vista anche la recente campagna di promozione realizzata da Ascom in collaborazione con la Provincia, è la crescita dell’ area Alta Val Taro, che dimostra come con investimenti mirati e supportati da dati affidabili i risultati arrivano, e in questo contesto sono ancora più rilevanti”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette