fibrosi_cistica_sla_alice

Per alleviare la sofferenza dei pazienti affetti da patologie gravi, invalidanti e/o croniche, alcune Unità Operative interne all’Azienda Ospedaliera di Parma hanno promosso il progetto “La sofferenza in ospedale”, sostenuto dall’Associazione Emiliana Fibrosi Cistica insieme ad altre Associazioni Sanitarie quali AISLA parma, A.L.I.Ce e Parmail.
Il progetto prevede l’assunzione e inserimento della figura di uno psicologo che ha il compito di sostenere all’interno del triangolo paziente-equipe curante-famiglia il disagio e la sofferenza psicologica del paziente, senza dimenticare il sostegno ai volontari, alle famiglie e agli operatori sanitari che si avvicinano alla malattia, anch’essi certamente sottoposti ad un forte carico emotivo, a cui è fondamentale dare strumenti efficaci per la relazione con il paziente.
Ancora una volta un chiaro esempio dell’importanza del ruolo delle Associazioni onlus d’ambito che in collaborazione con la Struttura Sanitaria riescono a dare vita ad un progetto, denominato “LA SOFFERENZA IN OSPEDALE”, che contribuisce a porre il nostro territorio all’avanguardia nell’offerta di servizi sanitari di eccellenza.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: