valentino-rossi-nascar-charlotte-620x350

Rossi sorride, la la sua gara è stata deludente. “È andata male – confida a fine gara -, sapevo che sarebbe stato difficile, ma speravo andasse meglio. Ho avuto un problema col disco freno che vibrava e ha perso anche un pezzo. Poi ho perso tempo con Bautista e quando ho ritrovato il ritmo giusto, ho sperato di raggiungere Bradl, invece la gomma davanti si è rovinata costringendomi a rallentare”. Il “dottore” guarda però con fiducia al ritorno in Europa sperando di puntare nuovamente al podio e di riuscire a contenere il “fenomeno” Marquez: “Non si vince alla seconda gara per caso, bisogna essere un fenomeno – ha esordito -, qui era andato bene nei test e in gara, poi, ha fatot la differenza”. Quasi per consolarsi e distrarsi prima del prossimo Gp, Rossi ha deciso di disputare un test con la Toyota del campionato Nascar, sua nuova passione dopo Formula 1 e rally: “Vado a Charlotte a provare la Nascar – ha concluso Valentino -, è un ovale storico, sarà bello. Girare a 350 km/h di media non sarà affatto male”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: