veronica-lario-silvio-berlusconi

Si è aperto il secondo round dello scontro giudiziario tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario. L’ex moglie del Cavaliere si è costituita nella causa di separazione in vista dell’udienza in cui si discuterà dell’istanza presentata dall’ormai rivale per sospendere d’urgenza l’assegno di mantenimento da 36 milioni di euro.

Una mossa che potrebbe però essere compiuta al fine di trovare un accordo economico in prossimità del divorzio, evitando di finire di nuovo davanti ai giudici milanesi, giudici non propriamente stimanti dall’ex premier. La cifra di 36 milioni all’anno era stata stabilita lo scorso dicembre, con una sentenza della nona sezione del tribunale, per garantire a Veronica Lario un tenore di vita paragonabile a quello goduto durante la convivenza. Una decisione che fece infuriare Berlusconi, il quale definì i tre giudici donna “femministe e comuniste”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: