acqua-uliveto

“Acque della salute”: quante volte l’abbiamo sentito ripetere nel corso degli spot televisivi andati in onda sulle televisioni nazionali negli ultimi anni? Il presidente del Comitato di Controllo del Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha deciso però che Uliveto e Rocchetta non potranno più utilizzare l’etichetta “acque della salute”. Sarebbero infatti diversi gli elementi del messaggio pubblicitario giudicati scorretti “in quanto suscettibile di accreditare, del tutto impropriamente, i prodotti pubblicizzati come aventi proprietà nella prevenzione e nella cura di malattie”. Tra questi elementi, compare il riferimento alla Federazione Italiana Medici di Famiglia presente nel titolo del messaggio, in cui si mette in rilievo la capacità del prodotto di combattere l’osteoporosi e prevenire la calcolosi urinaria.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: