sonno

Sonnolenza diurna, un problema con cui abbiamo avuto a che fare tutti. Si manifesta con una crescente difficoltà nel restare svegli durante il giorno, con tutte le conseguenze negative per le attività che normalmente svolgiamo e le sue cause sono molteplici.

Un recente studio statunitense ha trovato una nuova possibile causa della sonnolenza diurna: un’alimentazione ricca di grassi.

I ricercatori del Pennsylvania State College of Medicine di Hershey, coordinati dal dottor Alexandros Vgontzas, hanno sottoposto un gruppo di 31 volontari, sani, non in sovrappeso e che non soffrivano di disturbi del sonno, ad un esperimento in un laboratorio del sonno.

I partecipanti hanno seguito una dieta specifica e diversificata per cinque giorni, trascorrendo le quattro notti nel centro del sonno, dove sono state monitorate le loro attività notturne.

I ricercatori hanno così scoperto che chi era stato alimentato con cibi ricchi di grassi mostrava un aumento dei sintomi della sonnolenza diurna, al contrario di chi aveva assunto in gran parte carboidrati. Nessun effetto rilevato per l’assunzione di proteine.

I risultati dello studio, pubblicato sulla rivista SLEEP, erano indipendenti da variabili esterne come età, sesso, apporto calorico, qualità del sonno e corporatura dei soggetti.

Articolo Precedente

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: