579307_4788769599421_1691349937_n

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale interviene per ribattere alle accuse provenienti dall’opposizione in merito ad atteggiamenti irrispettosi verificatisi ai loro danni.

“Sono sicuro che quando l’Opposizione parla di sbeffeggiamenti, denigrazioni ed atteggiamenti non democratici e non rispettosi nei confronti della città utilizzati in Consiglio Comunale, si riferisca anche e soprattutto alle gratuite – queste sì – offese arrivate dai banchi della Minoranza, riferite ad esponenti della Giunta o ad esponenti della Maggioranza, quali “asini”, “talebani”, “ignoranti” oppure utilizzatori di “olio di ricino”, e si riferisca anche e soprattutto alle continue e costanti interruzioni durante le oratorie della Maggioranza (proprio per questo, la settimana scorsa, un Consigliere dell’opposizione è stato invitato ad uscire dall’aula). Abbassare i toni? Siamo tutti d’accordo, ma deve essere un gesto coerente. La coerenza alternata ha un nome, si chiama incoerenza.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: