la-carta-di-credito-revolving-la-carta-prepag-L-1

Le carte di credito revolving rappresentano un autentico prestito su cui pagare gli interessi, con una somma a disposizione che non è vincolata all’acquisto di un bene o di un servizio. Purtroppo però, questa indubbia comodità risulta limitata da un problema molto grave: quello degli interessi sui pagamenti.
Secondo l’Associazione Europea Consumatori, il loro livello è diventato insostenibile, al punto di sconsigliarne l’impiego.
L’Aec ha infatti calcolato che per avere a disposizione duemila euro, gli interessi sono pari ad almeno il doppio. Come ha rilevato inoltre la Banca d’Italia, quando il prestito è inferiore ai cinquemila euro, i tassi arrivano anche al 17,20%, mentre scendono al 12,20% per le somme superiori a tale soglia.
Oltre agli interessi, le penali previste per i pagamenti in ritardo di una sola rata sono davvero salatissime: secondo l’esempio ricostruito dall’associazione, infatti, la rata in questione può aumentare anche di sessantadue euro.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: