roberto_formigoni

La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio di Roberto Formigoni e di altre 11 persone, tra cui tre suoi ex collaboratori e all’epoca dirigenti del Pirellone, nell’ambito dell’inchiesta Maugeri, la struttura sarebbe stata favorita per anni, insieme all’ospedale San Raffaele, da delibere di giunta per un totale di circa 200 milioni di euro di rimborsi. Il neopresidente della commissione Agricoltura del Senato è accusato di associazione per delinquere e corruzione. Secondo i pm, il Celeste, nel corso degli anni vissuti alla presidenza della regione Lombardia, avrebbe garantito alla Maugeri, “a fronte delle illecite remunerazioni, una protezione globale” e si sarebbe attivato “affinché fossero adottati da parte della giunta” provvedimenti specifici, anche violando il dovere di “esclusivo perseguimento dell’interesse pubblico”.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: