Published On: Lun, Mag 27th, 2013

Conti pubblici: l’Europa promuove l’Italia

conti-pubblici

La notizia adesso è ufficiale: il commissario europeo per gli Affari economici, Olli Rehn, proporrà mercoledì la chiusura della procedura per deficit eccessivo dell’Italia. La decisione metterà dunque fine alla vertenza contro il nostro Paese che aveva avuto inizio nel 2009 durante il governo Berlusconi. Secondo La Commissione Europea, l’Italia ha concluso il 2012 con un deficil al 3% e dovrebbe terminare il 2013 al 2,9, sotto la soglia fissata da Maastricht. Grazie a questi obiettivi raggiunti, il governo Letta potrà usufruire di nuovi margini di manovra evitando di essere sottoposto a vincoli sulla spesa. Oltre a poter beneficiare di risorse maggiori, l’Italia potrà far pesare il proprio peso politico nel corso del summit di fine giugno al fine di ottenere maggiori fondi a sostegno della crescita e dell’occupazione giovanile.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-12-20




Video Zerosette