l43-enrico-giovannini-130330183810_big

Il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, assicura: “Da qui fino a giugno ci concentreremo sul piano giovani”. L’obiettivo prioritario dell’esecutivo è quello di ridurre la disoccupazione giovanile di otto punti percentuali fino a raggiungere il 30%. Per farlo sarà necessario l’apporto dell’Europa che dovrà avviare delle politiche in grado di impedire che intere generazioni rimangano senza occupazione. Per poter usufruire di questi fondi, l’Italia dovrà anche uscire indenne dalla procedura per deficit eccessivo e rinegoziare il proprio debito. In quel caso, il nostro Paese potrebbe disporre di 10, 12 miliardi di euro, allo scopo di centrare il risultato di abbattere la disoccupazione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: