bandiere pd2555_img

Lettera aperta a sostegno del candidato sindaco PD di Salsomaggiore, Filippo Fritelli, firmata da Massimiliano Grassi (coordinatore di zona del Pd), Diego Rossi (segretario provinciale del Pd di Parma) e Stefano Bonaccini (segretario regionale Pd).

Un cambiamento vero, nei fatti e nelle persone. E una fiducia forte nel nuovo futuro che meritano Salso e Tabiano.

Questo è il lavoro che il Pd sta costruendo per proporre ai cittadini non la solita sommatoria di simboli elettorali ma la cosa più semplice e, al tempo stesso, più difficile da realizzare: il buon governo della nostra comunità.

Prima di ripensare la città, il Pd di Salsomaggiore ha innovato sé stesso, rinunciando alla scelta di un candidato Sindaco frutto del compromesso tra segreterie e offrendo, per la prima volta nella storia del comune, lo strumento delle primarie ai cittadini, alle associazioni, alle categorie produttive. Anche alla coalizione, che ha deciso di fare altre scelte.

Il progetto del nostro candidato sindaco, Filippo Fritelli, nasce dalle primarie, accolto da uno straordinario successo popolare e da una indicazione netta da parte degli elettori, che hanno partecipato alla consultazione del Pd per scegliere il loro candidato più numerosi che a quelle che videro fronteggiarsi Pierluigi Bersani e Matteo Renzi.

Questa è la Salsomaggiore cui Filippo sta dando voce in questi giorni che ci preparano al voto del 26 e 27 maggio: una città appassionata, schietta, che comprende benissimo i problemi enormi che sono sul tavolo – a cominciare dalla crisi del settore termale e dai destini precari di centinaia di occupati – e che proprio per questo non è più disposta a fare sconti ad avventure elettorali e all’improvvisazione, da qualunque parte politico/civica provengano.

Nei nostri differenti ruoli, siamo impegnati al fianco di Filippo perché le sue idee arrivino con chiarezza ai cittadini e alle cittadine, che rischiano di essere frastornati dalla presenza di un’infinità di candidati e di proposte, molte delle quali non all’altezza di Salso.

Siamo con Filippo quando propone un Comune ad elevata partecipazione popolare, attraverso le reti civiche e la condecisione delle scelte che faranno la differenza, a cominciare dal peso delle tasse e dagli investimenti per lo sviluppo.

Siamo con Filippo quando spiega che le Terme sono un’industria dalla quale passa la rinascita di Salso e Tabiano.

Siamo con Filippo perché Salso, con lui e il Pd, può uscire dall’angolino nel quale è stata relegata, per tornare ad essere il cuore di una larga parte della nostra provincia.

Siamo con Filippo, con il Pd e con le forze che hanno deciso, insieme a noi, di sostenerlo.

Siamo con Filippo perché crediamo nella forza del cambiamento e ti chiediamo di sostenerlo e sostenere il Pd in questa campagna elettorale e col tuo voto, prezioso come mai, il 26 e il 27 maggio.

 

Massimiliano Grassi, coordinatore di zona Pd

Diego Rossi, segretario provinciale Pd

Stefano Bonaccini, segretario regionale Pd

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: