foiegras

In Francia, dopo il caso della carne di cavallo, un nuovo scandalo alimentare rischia di colpire l’enogastronomia del paese, questa volta proprio su un prodotto tipico della cucina transalpina: il fegato d’oca

Alla radio regionale France Bleu Gascogne, alcuni ex dipendenti del gruppo Euralis, il primo produttore al mondo di fegato d’oca, hanno denunciato i metodi irregolari usati dal produttore per ”ingozzare” le anatre. Sostengono che Euralis faccia uso di farmaci antibiotici per ingrassare i volatili, una pratica vietata dalla normativa in vigore, e denunciano la presenza di animali malati negli allevamenti di Lescar (sud).

Alcune anatre, sostengono, presentano i sintomi dell’influenza, diarrea e raffreddamento degli occhi, altre sono affette da ”atrofia e anomalie anatomiche”. Secondo quanto riporta la radio del servizio pubblico francese, gli ex dipendenti di Euralis hanno sporto denuncia per truffa. Da parte sua, il produttore respinge le accuse e, in un comunicato, assicura che l’uso degli antibiotici ”e’ occasionale” e avviene solo con regolare ricetta medica.

Fonte: Ansa.it

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: