di GIADA BERTINI –

il manifesto per il petfood etico enpa

Qualche settimana fa a Milano si è svolta la presentazione del Manifesto per il Petfood etico di E.N.P.A. “Quello fra i produttori di Petfood e il mondo della tutela degli animali è un rapporto spinoso e ricco di contraddizioni.” – ha commentato Marco Bravi, responsabile comunicazione di E.N.P.A. – L’alimentazione è uno dei massimi gesti d’amore nei confronti di un animale che però, molto spesso, nasconde un mondo di sofferenze. L’impegno di E.N.P.A, dal 1871, non è solo propagandistico, ma ha una forte connotazione operativa: curiamo, accudiamo e nutriamo oltre 20.000 animali ogni anno. Siamo quindi evidentemente fra gli interlocutori importanti che si confrontano quotidianamente con questo tema e, con questo Manifesto, ci poniamo l’obbiettivo di essere fra i protagonisti di un cambiamento possibile. Marco Bravi ha, inoltre, aggiunto: “Abbiamo individuato dodici punti, e il Manifesto ha l’obbiettivo di essere la base per un dialogo non pregiudiziale che lanci un ponte fra i due mondi, rimanendo equidistante sia dalla polemica sterile fine a se stessa, sia dalla passiva accondiscendenza del consumatore obbligato”. Prima ad

accogliere l’invito di E.N.P.A. è stata Disugual, giovane azienda friulana (www.disugual.it) che vede l’approccio etico come parte integrante della propria mission aziendale, come ha sottolineato il fondatore Piergiulio Bassi all’atto della sottoscrizione, come primo firmatario, del Manifesto. L’auspicio è che altre aziende produttrici dimostrino la stessa lungimiranza, prendendo atto e venendo

incontro alle esigenze di un pubblico

fortunatamente sempre più attento alla

protezione degli animali a 360 gradi e che rappresenta, anche sul piano economico,

una fetta significativa di questo mercato.

Per conoscere il Manifesto etico E.N.P.A

sul Peetfood potete visitare il sito: http://www.comunicazionesviluppoenpa.org/manifestoeticopetfood.

                                         

                                                Giada Berini

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: