Published On: Mer, Mag 29th, 2013

Nuova ordinanza sulle corsie preferenziali, dal 1 giugno scattano le sanzioni

Untitled-1

Dal 1 di giugno scattano le sanzioni per l’ordinanza, emanata dal Comune il mese scorso, per l’attivazione del sistema di controllo elettronico degli accessi sulle tre corsie preferenziali di: Strada della Repubblica, all’altezza di Piazzale Vittorio Emanuele II, direzione piazza Garibaldi, Strada D’Azeglio, all’altezza di Piazzale Santa Croce, direzione Ponte di Mezzo, Piazzale Barbieri, primo cancello da Via Caprera, direzione Strada Bixio. La sanzione prevista per i trasgressori è di 97 euro.

Il sistema di controllo elettronico è stato installato da Infomobility SpA su specifico affidamento del Comune di Parma, a seguito dei fondi messi a disposizione dalla regione Emilia Romagna nell’ambito dell’Accordo di Programma sulla Mobilità sostenibile, proprio per agevolare il mezzo pubblico ed aumentarne la velocità e così anche l’attrattività rispetto agli spostamenti con auto privata.

Con il sistema di questi nuovi varchi elettronici viene attuato un controllo automatico soltanto nei punti indicati, cioè agli ingressi da est e da ovest dell’asse della Via Emilia interna ai viali oltre che in ingresso a Barriera Bixio, considerato che le corsie preferenziali a Parma hanno al momento una estensione complessiva di quasi 6 chilometri.

La regolamentazione delle modalità di transito e di accesso nelle corsie preferenziali rimane sostanzialmente la medesima in vigore già dal 1999, con l’inibizione all’uso delle corsie preferenziali 24 ore su 24, con alcune precisazioni.

“Oltre alle deroghe preesistenti – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Gabriele Folli – sono stati inseriti come autorizzati a percorrere le corsie i veicoli a sola trazione elettrica e le autovetture che prestano servizio di noleggio con conducente (NCC), mentre è importante ricordare che rimane invariato il divieto di accesso a tali corsie per tutti i motoveicoli (cilindrata superiore ai 50 cc)”.

I ciclomotori (cilindrata non superiore ai 50 cc) invece potranno continuare a percorrere le corsie preferenziali di strada M. D’Azeglio (da piazzale S. Croce verso il Ponte di Mezzo), strada Repubblica (da Piazzale Vittorio Emanuele II verso piazza Garibaldi) e via Mazzini (da piazza Garibaldi  verso il Ponte di Mezzo).

Mentre, per quel che riguarda la corsia di piazzale Barbieri, il divieto è esteso anche ai ciclomotori (cilindrata non superiore ai 50 cc).

Le categorie derogate al transito su tali corsie potranno accreditarsi (se non già autorizzate) telefonando al numero verde presente sulla segnaletica (800608000) e sono quindi le seguenti:

autobus e filobus, taxi e autovetture a noleggio con conducente, Vigili del Fuoco e veicoli di soccorso, veicoli delle forze dell’ordine di servizio e di copertura, veicoli della Polizia Municipale, veicoli adibiti al trasporto delle persone invalide, carri attrezzi per servizio di rimozione o blocco dei veicoli lasciati in sosta vietata, veicoli adibiti a spazzamento strade e raccolta rifiuti, veicoli del Comune di Parma, IREN, TEP, Infomobility individuabili da apposito logo sulla carrozzeria, veicoli portavalori, veicoli degli istituti di vigilanza, veicoli servizio car sharing nazionale, veicoli a sola trazione elettrica e biciclette.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette