distribuzione-reddito

Le disparità di reddito sono aumentate dal 2007 al 2010 più che nell’anno che ha preceduto la crisi economica. Nelle nazioni dell’Ocse, organizzazione che ha diramato i dati in questione, il 10% della popolazione più ricca ha un reddito di 9,5 volte più alto di quello del 10% della popolazione è più povera, contro le 9 volte del 2007. In particolare, in Italia il divario è pari a 10,2 volte nel 2010 contro le 8,7 del 2007. Dunque l’indagine mette in rilievo come i tagli alla spesa abbiano fatto crescere le diseguaglianze e la povertà. I paesi in cui la tendenza è più accentuata sono Messico, Cile, Israele e Turchia, mentre risulta minore in Islanda, Slovenia, Novergia e Danimarca.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: