PistolaR375-220x220

Ivan Irrera, un poliziotto di 38 anni della squadra mobile di Palermo, ha sparato con la sua pistola di ordinanza al figlio di sette anni e poi si è suicidato. Il bambino è ricoverato presso l’ospedale Civico e le sue condizioni sono disperate. La tragedia è avvenuta all’alba a Misilmeri, nel palermitano. Si tratta del terzo suicidio avvenuto negli ultimi quattro anni tra gli investigatori delle sezioni speciali della polizia palermitana. L’uomo avrebbe agito colpendo alla fronte il bambino mentre quest’ultimo stava ancora dormendo, per poi spararsi alla tempia. All’interno dell’abitazione si trovava soltanto la moglie, che sostiene di non aver sentito nulla, mentre l’altra figlia era a casa di un’amica. In base ad una prima ricostruzione, a scatenare la follia potrebbero essere stati alcuni problemi di natura economica.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: