Published On: Mar, Mag 14th, 2013

Pedofilia, le vittime italiane chiedono i danni alla Chiesa

preti-pedofili1

Le vittime italiane della pedofilia si preparano, attraverso i tribunali ecclesiastici diocesani, a chiedere un indennizzo ai vescovi per gli abusi subiti dai preti. Per il codice canonico, la pedofilia rientra tra i delitti pià gravi (delicta graviora) per i quali è anche previsto un risarcimento. Eppure, in Italia, nessuno ha mai percorso questa strada rivolgendosi ad avvocati specializzati in diritto canonico per chiedere i danni ai vescovi delle diocesi competenti istitutuendo un processo canonico civile. Ma ad annunciare la svolta è stato Francesco Zanardi, fondatore di Rete l’Abuso che, vittima da ragazzo, ha portato alla luce gli scandali avvenuti nella diocesi di Savona. A detta di Rete l’Abuso, sarebbero almeno 400 le vittime dei preti pedofili in Italia che potrebbero avviare procedura canonica di risarcimento danni, rischiando di compromettere le finanze delle diocesi. Basti pensare che negli Usa, nel 2007, l’arcidiocesi di Los Angeles fu costretta a versare 250 milioni di dollari dei 660 totali riconosciuti alle 580 vittime accertate: per farlo dovette vendere un grattacielo, immobili e terreni di proprietà.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette