Tim-spot-1_31395_01

La pubblicità della Carta Vacanze Tim con protagonista Marco Polo (Neri Marcoré) che fa un collegamento tra il costo troppo elevato di un viaggio in Cina e il vantaggio economico che deriva dall’uso della carta è ingannevole perché porta il consumatore a credere che la carta sia conveniente, per chiamare e navigare all’estero. Invece Carta Vacanze Tim può essere usata solo in Italia. Dopo la segnalazione di Altroconsumo è quindi arrivata puntuale la multa dell’Antitrust che condanna l’azienda a pagare 90.000 euro in quanto la vera informazione sull’offerta giungeva soltanto alla fine dello sport con una fugace scritta “valida 30 gg in Italia” e “Carta Vacanze senza limiti in Italia”. Inoltre, sul sito internet di Tim, alla sezione Carta Vacanze, non veniva neanche espressamente specificata la sua validità limitata al territorio nazionale.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: