p1100155

Il comitato elettorale della lista Progetto per Salso commenta la sentenza del Tar che ne ha confermato l’esclusione dalle amministrative di Salsomaggiore.

Non possiamo e non vogliamo celare la insoddisfazione per la sentenza del TAR che conferma esclusione della lista PROGETTO PER SALSO, con candidato Sindaco MARIO SPEZIA, dalla competizione elettorale a Salsomaggiore.

Siamo certi della legalità del percorso da noi seguito poiché la legge è chiara nello spirito come nella lettera. Continueremo quindi la nostra battaglia per la legalità e la democrazia portando la questione al Consiglio di Stato.

Ribadiamo come la Sottocommissione Elettorale Circondariale di Fidenza (responsabile della non ammissione) abbia applicato degli inaccettabili criteri restrittivi nell’interpretazione della legge elettorale, ritenendo che un assessore provinciale non possa autenticare firme di un Comune appartenente alla provincia dallo stesso amministrata.

Con il ricorso al Consiglio di Stato i tempi di risposta sono comunque incompatibili con la possibilità di partecipare efficacemente alle elezioni in corso e si determinerebbero quindi le condizioni per il mancato valore della tornata.

Vogliamo fare notare che la cosidetta classe politica salsese, cui purtroppo abbiamo visto allinearsi pezzi della cosidetta società civile, in questa vicenda si è confermata succube e subalterna alla burocrazia, anche quando questa calpesta, con le proprie interpretazioni, la legalità ed i principi di democrazia.

Di questa classe dirigente noi saremo l’alternativa.

Per chiarire la nostra posizione in merito e le azioni che intendiamo intraprendere, è convocata una conferenza stampa presso la sede del comitato elettorale della lista in Salsomaggiore Terme, via Roma al civico 12,  domani sabato 4 maggio alle ore 13.00.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: