di MARCELLO VALENTINO –

resizer

Ci avete rotto, voi e questo cavolo di inceneritore. Ma se non lo volete perché non fate qualcosa? Io non lo voglio e sono disposto a fare qualsiasi cosa. Ho riempito questo giornale di articoli su articoli e voi cosa avete fatto? Pizzarotti, che cavolo hai fatto? Folli, che cavolo fai? Un bel nulla. Parole su parole, ma di concreto nulla. Vi è servito solo in campagna elettorale ma in tanti l’hanno già capito. In campagna elettorale i grillini le sparano, come tutti, grosse. Cavalcano il momento, ma poi all’ordine dei fatti non se ne parla più. Un morto parla molto di più. Il centro storico sta morendo, i commercianti stanno chiudendo tutti, uno per uno. Piazza Ghiaia è all’agonia e l’assessore cosa fa? Perché non va a fare un giro così sente quanta gente lo manda a quel paese? Macché. E gli Scec a che punto sono? I commercianti sono già pronti per usarli, a pulirsi… Ma chi cavolo è questa gente? Chi vi conosce più? Dove credete di andare con queste idee? Al mercato? Neanche lì vi vogliono più, e poi cosa avete da vendere: il fumo che fa bruciare gli occhi o venire il tumore? La disperazione c’era, l’iper-disperazione c’è.

Pizzarotti, a parte farti qualche corso di politica e geografia, vai a farti qualche giro tra i commercianti del centro storico, così capisci che aria tira, e anche qualche ortaggio che certamente ti tireranno. Ormai ad un anno dal tuo insediamento, dimmi un po’: che cosa hai fatto a parte far accendere l’inceneritore? Sindaco, in cuor tuo, cosa sei capace di fare? Fatti la domanda, datti una risposta. Cos’è che volevano i parmigiani da te e cosa gli hai dato? Non è che hai pensato nella tua testa che dopo Ubaldi, Vignali e compagnia qualsiasi cosa sarebbe andata bene? E no, caro sindaco dal sorriso stucchevole con quei tuoi denti da Topo Gigio. I parmigiani ti hanno votato perché ne avevano le balle piene dei tuoi predecessori e adesso le hanno anche di te. E tu e la tua Giunta, cosa fate a parte andare a Parma Europa a disquisire di cose di cui alla gente non frega niente? Belle facce toste, non solo non fate nulla, ma pensate anche di raccontarlo in tv. La gente vuole ben altro, i commercianti vittime delle loro associazioni e dei nuovi politici, vogliono ben altro. L’economia non si fa con le balle ma con i fatti e qui di fatti non se ne vedono. Conosco qualcuno tra i tuoi che si vergogna perfino di telefonarmi per non dire come la pensa. Sono mesi che stai in silenzio, ma a questo punto mi viene perfino un dubbio sulla sua intelligenza.

Maremma maiala, che razza di incompetenti! Non faccio nulla perché non so fare nulla. O non faccio nulla perché non so fare nulla veramente. Ma prima di fare questo nulla, che cosa facevate? Giocavate a carte al bar? Non c’è molta differenza da quello che fate adesso. Lo dico sempre ad Alberto: se non sai fare nulla, non dire di saperlo fare, se no scivoli e batti la testa per poi trovare la scusa che l’hai battuta (la testa). Ma quale testa se quella non l’hai mai avuta? Chiudo col dire che in Italia i politici vanno in giro con le Audi, le Bmw eccetera e che il corpo di polizia nazionale gira con le moto tedesche. Ma il ministro che ha deliberato questi acquisti, non sa che in Italia abbiamo le moto Guzzi e le Ducati, che Lancia e Fiat sono auto nazionali? Per non parlare delle Maserati. Macché, siamo in Europa!!!. Perché in Germania e in Francia, tanto per fare soltanto due esempi, i politici vanno in giro con auto e moto italiane? La Merkel e Hollande, e le polizie dei loro Stati, vanno in giro con auto e moto italiane? Questo solo per dire che i politici e il governo italiano sono delle anomalie come tutti gli italiani che si riconoscono in questo. E allora perché non mangiate tutti crauti e niçoise. Io vi obbligherei.

Non sono per le liberalizzazioni, ma per una ferrea politica protezionistica per ciò che è italiano e solo italiano. Pugno di ferro con le imitazioni di ogni genere, importazioni zero, tanto meno dalla Cina. Non abbiamo bisogno di nessuno, sono gli altri ad aver bisogno di noi, del nostro made in Italy. Noi non vogliamo i vostri prodotti e se voi volete i nostri, pagateli e cari. Oggi è tutto il contrario. I governi italiani e i politici italiani sono tutti venduti, Berlusconi va in giro in Audi, Fini in Bmw, Grillo in suv, ecc ecc… Ma se vi piace così tanto, perché non andate a vivere in Germania? Ma prima studiatevi un po’ di storia: quanti italiani sono morti nei campi nazisti? E voi sareste italiani? In Italia si pratica la politica delle buffonate. E tu Grillo come sei? Non lo sai neanche tu, ma la gente ha già capito che sei uguale a quelli che dici di combattere. E’ il popolo che è diverso. Solo che ancora non comprende, ma presto comprenderà. Non abbiamo bisogno di simboli, noi siamo il simbolo. Tredici milioni di italiani, il 34% non va a votare: vi siete chiesti perché? Cosa pensate di loro? Che cosa stanno aspettando? Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: