Published On: Mar, Mag 21st, 2013

Tassi d’interesse da usura: imprenditore denuncia Equitalia

img1024-700_dettaglio2_Equitalia

Un imprenditore edile modenese ha denunciato Equitalia per usura dopo aver ricevuto una cartella esattoriale. Il pubblico ministero aveva presentato richiesta di archiviazione ma, dopo quasi un anno dall’inizio della vicenda, il giudice per le indagini preliminari ha accolto l’opposizione di Federitalia, associazione antiusura presieduta da Wally Bonvicini, alla quale il professionista si era rivolto su suggerimento della sua commercialista. Materia del contendere è ovviamente il tasso di interesse applicato e ad essere chiamato in causa nel procedimento penale è direttamente Attilio Befera, presidente della società per la riscossione dei tributi e direttore generale dell’Agenzia delle entrate. “Abbiamo fatto tantissimi esposti del genere, dalla Calabria al Piemonte. In tutta Italia. Davvero tanti quelli depositati in Emilia. Secondo noi – ha affermato Bonvicini – vengono chiesti tassi di interesse che sono superiori alla soglia consentita, a causa del meccanismo che produce interessi applicati agli interessi. Il caso di Modena rientra in questa categoria”. Federitalia sta da tempo utilizzando la strategia di opporsi alle richieste di archiviazione dei pubblici ministeri per portare ad esito favorevole i contenziosi tra cittadini e agenzie di riscossione: “Un tempo non c’era modo di arrivare all’udienza – ha sottolineato la presidente -, invece oggi diverse nostre opposizioni vengono accolte. Si tratta per noi di risultati importanti, come lo è quello dell’imprenditore modenese”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette