180406563-7c2b85a4-7d9d-45d0-b6e7-4a82c28a9c01

Una storia incredibile proviene dagli Stati Uniti dove le tragedie causate dall’uso improprio e sregolato delle armi non rappresentano purtroppo episodi sporadici. Un bambino americano di 5 anni ha ucciso la sorellina di 2 anni con un fucile calibro 22 progettato per bambini: un’arma che gli era stata regalata lo scorso anno e con cui sparava abitualmente. La vicenda si è svolta in un’abitazione di Burkesville, in Kentucky.

Al momento dello sparo, la madre si trovava in veranda e non sapeva che all’interno del fucile vi fossero delel munizioni. A produrre l’arma è la Keystone Sporting Arms, azienda che fabbrica circa 60mila pezzi di quel genere destinati ai bambini, utilizzando come slogan pubblicitario “Il mio primo fucile”. Scopo della Keystone Sporting Arms, come si legge sul suo sito “è insegnare la sicurezza dell’uso delle armi ai giovani e incoraggiarli ad avere rispetto delle attività di caccia e di tutte quelle che riguardano l’uso delle armi”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: