Sardegna-Artigiani

I nemici degli artigiani italiani? Il fisco e la riforma Fornero. Non ha dubbi il presidente di Confartigianato Giorgio Meletti che in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione ha denunciato che le imprese italiane “corrono contromano e ad occhi bendati”. “Sembra si faccia di tutto per spingerci oltre confine – accusa – per trovare condizioni normali per fare impresa: il Fisco italiano tassa il 68,3% degli utili lordi d’impresa, in Svizzera appena il 30,2%”. “Le aziende – prosegue Meletti – non ce la fanno a sopportare una pressione fiscale che nel 2013 toccherà il 44,6% del Pil, vale a dire 2,4 punti in più sopra la media dell’Eurozona. Paghiamo 38 miliardi di maggiori imposte rispetto ai partner europei, 639 euro in più per abitante”. Secondo il presidente in questo modo sarà impossibile, dunque, uscire dal tunnel della crisi. Inoltre, la riforma Fornero avrebbe avuto come effetto indesiderato la perdita di 1200 posti di lavoro al giorno nel periodo compreso tra luglio 2002 ed aprile 2013. “Da novembre 2011 a oggi il sistema produttivo ha perso 60mila imprese, la disoccupazione giovanile è cresciuta di oltre 8 punti, il Pil è calato del 3,4%, la pressione fiscale è aumentata di quasi 2 punti e il credito alle imprese – lamenta – è diminuito di 65 miliardi”. Per questa ragione occorre adesso “agire, e senza esitazioni, sui fronti del fisco, della burocrazia, del credito, del lavoro”. Meletti è intervenuto anche sul tema dell’Imu: “Al riguardo faccio solo una considerazione: non è giusto che gli immobili produttivi siano trattati alla stregua delle seconde case: i nostri laboratori vanno esentati dall’Imu perchè sono la nostra prima casa”. E per quanto riguarda infine il problema ormai endemico della burocrazia, il presidente ha evidenziato come “dall’inizio della scorsa legislatura ad oggi”, il parlamento abbia approvato “491 norme a contenuto fiscale, 100 all’anno, con l’immancabile corredo di decreti attuativi e circolari esplicative”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: